Michela Isalberti

Organizzazione del lavoro

Nelle organizzazioni profit e non profit, Enti Locali e Terzo Settore, cresce l’attenzione verso la valutazione dei rischi che derivano da elementi riconducibili ai fattori ESG (Governance, Social, Environmental) in particolare i rischi derivanti da variabili economico-sociali e a problematiche reputazionali.

Agire sull’organizzazione del lavoro facilita l’individuazione di strumenti di lavoro e di indicatori che consentono di ottimizzare il costo del lavoro e di misurare l’impatto economico-sociale dell’attività imprenditoriale, con l'introduzione di:

  • nuovi modelli di gestione delle politiche retributive, il welfare aziendale
  • nuove modalità di svolgimento della prestazione lavorativa, lo smartworking
  • nuovi modelli di rendicontazione non finanziaria

>> Per maggiori approfondimenti leggi l’articolo: Organizzazione del lavoro e gestione del cambiamento

Nelle organizzazioni profit e non profit, Enti Locali e Terzo Settore, cresce l’attenzione verso la valutazione dei rischi che derivano da elementi riconducibili ai fattori ESG (Governance, Social, Environmental) in particolare i rischi derivanti da variabili economico-sociali e a problematiche reputazionali.

Agire sull’organizzazione del lavoro facilita l’individuazione di strumenti di lavoro e di indicatori che consentono di ottimizzare il costo del lavoro e di misurare l’impatto economico-sociale dell’attività imprenditoriale, con l'introduzione di:

  • nuovi modelli di gestione delle politiche retributive, il welfare aziendale
  • nuove modalità di svolgimento della prestazione lavorativa, lo smartworking
  • nuovi modelli di rendicontazione non finanziaria

>> Per maggiori approfondimenti leggi l’articolo: Organizzazione del lavoro e gestione del cambiamento

Servizi Professionali

Consulenza & Formazione HR ESG
Sostenibilità Sociale

Attività di accompagnamento
Progetti e piani d’azione

Aree tematiche: organizzazione del lavoro, lavoro agile, welfare aziendale e territoriale, performance management, diversità e inclusione, rendicontazione della sostenibilità sociale