Michela Isalberti

Organizzazione del lavoro

La gestione ordinaria delle Risorse Umane nelle realtà di minori dimensioni viene spesso associata ad adempimenti esclusivamente amministrativi: “fare le paghe”.

L’innovazione digitale determina variazioni nell’organizzazione, nei tempi, nei luoghi di svolgimento della prestazione lavorativa e porta a ripensare la relazione datore di lavoro – lavoratore.

Agire sull’organizzazione del lavoro di una realtà di minori dimensioni significa operare sugli aspetti:

  • •  Economici-finanziari: l’ottimizzazione del costo del lavoro,
  • •  Normativi: la redazione di contratti e regolamenti aziendali,
  • •  Gestionali: l’approccio professionale alla gestione integrata del rischio
  • •  Comportamentali: l’ascolto e l’analisi delle aspettative e dei bisogni del titolare, dei dipendenti, dei collaboratori, il work life balance
  • •  Relazionali: il benessere organizzativo come miglioramento dei processi di apprendimento, coordinamento e comunicazione, della cultura e del clima aziendale
  • •  Commerciali: lo sviluppo di competitività e di posizionamento sul mercato
  • •  Tecnologici: l’analisi di fattibilità e di utilizzo di piattaforme digitali abilitanti 
  • •  di Sostenibilità: la rilevanza delle informazioni non finanziarie e la Responsabilità Sociale d’Impresa a portata di PMI

Organizzazione del lavoro in pratica:
Realizzo progetti di organizzazione del lavoro, di welfare aziendale e di smart working con l’obiettivo di ottimizzare e migliorare competitività, organizzazione, innovazione e benessere aziendale di micro imprese e PMI.

La gestione ordinaria delle Risorse Umane nelle realtà di minori dimensioni viene spesso associata ad adempimenti esclusivamente amministrativi: “fare le paghe”.

L’innovazione digitale determina variazioni nell’organizzazione, nei tempi, nei luoghi di svolgimento della prestazione lavorativa e porta a ripensare la relazione datore di lavoro – lavoratore.

Agire sull’organizzazione del lavoro di una realtà di minori dimensioni significa operare sugli aspetti:

  • •  Economici-finanziari: l’ottimizzazione del costo del lavoro,
  • •  Normativi: la redazione di contratti e regolamenti aziendali,
  • •  Gestionali: l’approccio professionale alla gestione integrata del rischio
  • •  Comportamentali: l’ascolto e l’analisi delle aspettative e dei bisogni del titolare, dei dipendenti, dei collaboratori, il work life balance
  • •  Relazionali: il benessere organizzativo come miglioramento dei processi di apprendimento, coordinamento e comunicazione, della cultura e del clima aziendale
  • •  Commerciali: lo sviluppo di competitività e di posizionamento sul mercato
  • •  Tecnologici: l’analisi di fattibilità e di utilizzo di piattaforme digitali abilitanti 
  • •  di Sostenibilità: la rilevanza delle informazioni non finanziarie e la Responsabilità Sociale d’Impresa a portata di PMI

Organizzazione del lavoro in pratica:
Realizzo progetti di organizzazione del lavoro, di welfare aziendale e di smart working con l’obiettivo di ottimizzare e migliorare competitività, organizzazione, innovazione e benessere aziendale di micro imprese e PMI.

Aree di Attività

People Management

Innovazione, competitività, benessere organizzativo e sostenibilità a portata di microimprese e PMI.